[Fügen Sie diese Seite zur Navigationsstruktur hinzu, damit hier ein Seitenbanner angezeigt wird]

Wolfgang Ellenberger

Edizione di diteggiatura

Diteggiatura per il pianoforte

Un essay profondo

Una diteggiatura sistematica come presupposto
per un libero musicare

Poco si è discusso su questo argomento tranne che in alcuni manuali - guida alla tecnica pianistica p.e. "Principles of fingering" di Tobias Matthay, Bosworth & Co., Ltd.

Durante la mia attività di insegnante di piano mi accorsi sempre più distintamente come la maggior parte delle esitazioni degli allievi durante l´esposizione di un pezzo musicale erano dovuti ad incertezze per quanto riguarda la diteggiatura.

Ciò lmi spronò a sviluppare durante 12 anni un nuovo sistema di diteggiatura . Quest´ultimo ha avuto ampio successo sia per il mio lavoro personale che per quello dei miei allievi. Io come medico laureato sono consapevole di molti processi psicologici e fisiologici (elaborazione di impulsi nervosi) che solitamente i musicisti trascurano senza ragione: Poichè se mi creo un sistema adatto ad ogni circostanza, allora posso penetrare illimitatamente nella materia; in modo simile una giusta tecnica pianistica al servizio della musica può rendere possibile la liberazione nelle più alte, vere sfere della musica.

Invece una diteggiatura casuala fa insorgere delle barriere indesiderate proprio nel momento dell´esecuzione decisiva. Per una diteggiatura casuala intendo anche una diteggiatura memorizzata motoricamente ma non fissata per iscrittoe perciò non completaente cosciente.

La stesura per iscritto richiede un grande ma meritevole ed utile impegno. Tutti gli allievi che si sono sottoposti a questa fatica, si sono in seguito convinti di questo metodo (in fondo ogni pezzo deve essere sistemato solo una volta per tutte!).

Questo sistema si perfeziona sempre più attraverso le esperienze del singolo e può perciò essere visto solo come un impulso per la ricerca personale. Io prego il caro lettore di studiare questo articolo davanti suo pianoforte e provare ogni esempio.

Il sistema è piuttosto un linguaggio di documentazione che una scielta quale dito mettere dove. Questa scielta deve essere fatto dal pianista, ma il modo di scrivere viene definito abbastanza precisamente.

Con le sperienze di ogni persona il sistema cresce. Allora qui si trova soltanto una "proposta" come farlo, e sono disposto ad uno scambio di sperienze con chiunque.

Adesso non parliamo più ma incomminciamo con la posizione di base di 5 dita

 

Home

Posizione di baseParentesi rotondaParentesi lineettaParentesi frecciaCambio silenzioso
Posizione cromaticaAccordiPosizione divisaOttaveLinea divisoriaSegno ripetizione
"fermatutti"Parentesi quadreNota collisionepiù ditePerspettive master-class